Anno 8aorile direttore Roberta Candus redazione@golfegusto.it

1° giugno debutto ufficiale di Luca Boffi All round design nel mondo del golf col primo trofeo organizzato per il lancio della nuova linea smart luxury del designer italiano.
notizia del 6/6

Un torneo che ha scosso il Golf Club Carimate con una formula divertente e appassionante che ha coinvolto oltre 150 giocatori di ogni età, sia soci del circolo che golfisti provenienti da altri club. La 1° Luca Boffi All round design Cup, infatti, si è giocata con formula “pro-am alla corda” in categoria unica, punteggio Stableford: ogni squadra, formata da quattro amateur, aveva a disposizione una corda di lunghezza proporzionale ai 3/4 dell’handicap di squadra. Tale lunghezza doveva essere gestita per ridurre i colpi. Per esempio se un giocatore con tre colpi è arrivato a 50 cm della buca, taglia 50 cm della propria corda e segna 3 sulla scorecard. Finita la corda, finito il vantaggio. Validi i due score migliori per ogni buca. Una formula che ha divertito i partecipanti che si sono cimentati in strategie di gestione del “vantaggio” aggiuntivo per ottimizzare risultati che si sono rivelati di tutto rispetto. Ha vinto infatti, con 102 punti la squadra formata da Paolo Caniccio, Pasquale Barbaro, Carlo Giussani e Lorenzo Caniccio, seguiti da Maria Rosa La Ponte, Salvatore Scarfò, Luciano Formenti e Carla Quatra con 101 punti, Celestino Abbondi, Alessandro Perego, Maura Ruggeri e Umberto Martino con 97 punti e Fausto Terenzi, Marco Terenzi, Nicola Titoli e Alessia Zocca con 96 punti. Ma le sorprese in campo non sono finite. Alla buca 1, prima del tee-shot iniziale, era previsto uno shooting speciale, ovvero una fotografia sul trono di Willow della linea Luca Boffi, la cui espressione più simpatica avrebbe vinto un simpatico premio. Alla buca 10, infine, era previsto il “nearest to the Sofà”: un divano posizionato al centro del fairway – a circa 140 m dai tee bianchi – doveva essere colpito o avvicinato il più possibile per vincere un premio prestigioso.Insomma una formula che rispecchia alla perfezione lo spirito di Luca Boffi All round design, ovvero l’essere l’alter ego del design di lusso disponibile solo per i più abbienti. La linea di divani su misura e personalizzati, i componenti d’arredo in plexiglass di qualità, le firme di Karim Rashid, Ludmilla Radchenko o di The Beatles e Willow che illuminano la collezione, sono pezzi di design che chiunque può ottenere per vestire la propria casa di un gusto elegante, rivisitando in termini moderni le tendenze di grande successo degli anni ’50, ’60 e ’70. Fulcro della giornata al circolo brianzolo, la premiazione e il rinfresco a seguire. Un tripudio di premi, tra quelli di categoria, gli speciali e i tantissimi premi ad estrazione che hanno stupito gli avventori e gratificato molti dei partecipanti. Le quattro squadre vincitrici hanno portato a casa un vassoio in plexiglass by Vesta serigrafato e personalizzato, di dimensione proporzionale alla propria posizione in classifica, una splendida cornice con la foto più simpatica è andata a Linda Crabb, mentre una elegantissima lampada “Lady” a Giuliano Cappelletti che ha posizionato la pallina a 1,80 dal divano della buca 10. A estrazione molti dei pezzi della collezione di Luca Boffi all round design e, come premio finale, una splendida Small Jag Leather, la poltrona più fashion del momento. Ha contribuito al successo della giornata il Golf Club Carimate, lo splendido 18 buche brianzolo che ha messo a disposizione un percorso in perfette condizioni nel fiore della sua maturità stagionale. Partenze dai bianchi ma non punitive hanno reso importante questo torneo e uno staff di eccezionale professionalità ha permesso ai numerosi iscritti di completare in perfetto timing il proprio giro e partecipare alla serata finale. Ricordiamo che la clubhouse del Golf Club Carimate è firmata dall’Arch. Vico Magistretti ed è uno splendido esempio dell’architettura anni Sessanta. Pertanto, dove altro poteva svolgersi la Luca Boffi All round design Cup?

 

All round design. Disegnare e vestire oggetti di uso quotidiano nel modo più unico e speciale possibile. Per dare alle persone l’opportunità di “crearsi addosso” un abito di cose vive, personali, “su misura”, un ecosistema di piccoli piaceri. Questa è la filosofia del marchio Luca Boffi che potete seguire sul sito lucaboffi.com oppure sulla pagina facebook.com/lucaboffiallrounddesign.

info

All round design. Disegnare e vestire oggetti di uso quotidiano nel modo più unico e speciale possibile. Per dare alle persone l’opportunità di “crearsi addosso” un abito di cose vive, personali, “su misura”, un ecosistema di piccoli piaceri.

Questa è la filosofia del marchio Luca Boffi che potete seguire sul sito lucaboffi.com oppure sulla pagina facebook.com/lucaboffiallrounddesign.

Presso l'”Acquedotto Romano Polo Club”
(www.acquedottoromanopoloclub.it), con Flaminia e Marco Elser, si è svolto, il fundraising a favore dell'associazione “Operation Smile” presieduta da Santo Versace e diretta da Alessandra Corrias per l'italia. La Montina ha aderito con grande slancio all'iniziativa, offrendo ai circa 500 ospiti presenti le sue bollicine nelle versioni Brut e Rosé Demi Sec per allietare il palato di gusto tutto italiano in una calda giornata romana pre-estiva. Molto suggestivo il contesto che, tra l'altro, è stato anche palcoscenico, della partita di polo Italia- USA vinta dalla squadra americana nonostante il grande tifo della platea. In una cornice splendida e allietati da un sole tutto estivo, si sono mozzafiato, esibizioni del Reggimento dei Lancieri di Montebello, Montecompatri, partita di polo Italia-USA “Polo del Sorriso”, premiazione riffa. Tutto svolto con grande partecipazione ed entusiasmo favore dei bimbi di tutto il mondo che “Operation Smile” non si stanca. Durante la premiazione e il classico “bagno” di bollicine dei vincitori
imbracciato il Brut La Montina spargendo Franciacorta su tutti firma italiana per il brindisi conclusivo e clou della giornata. Info
Ritornata anche quest’anno, alla sua XI edizione, la Vialli e Mauro Golf Cup, la Pro-Am benefica di golf organizzata dalla Fondazione Vialli e Mauro per la Ricerca e lo Sport Onlus a favore della Ricerca scientifica sul Cancro e sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica. L’evento, in programma lunedì 2 giugno al Royal Park I Roveri di Fiano Torinese, vedrà sfidarsi sul green fenomeni del golf, stelle del calcio di ieri e di oggi, rappresentanti del mondo imprenditoriale e dello spettacolo, tutti riuniti a sostegno della Ricerca. Insieme ai padroni di casa Gianluca Vialli e Massimo Mauro scenderanno in campo tra gli altri Michel Platini, Nicola Caricola, Valerio Staffelli, Marco Berry e Flavio Montrucchio. Madrina d’eccezione sarà la giornalista e conduttrice Ilaria D’Amico, che torna a sostenere la gara della Fondazione per la seconda volta (la prima nel 2005). Main Partner dell’evento, per il quarto anno consecutivo, la R.F. Celada Spa, vicina e particolarmente sensibile alla causa della Fondazione. Con l’edizione di quest’anno sono stati raccolti 150 mila euro. Il dato ufficiale è stato reso noto dai “padroni di casa” Gianluca Vialli e Massimo Mauro durante la cerimonia di premiazione, che hanno commentato: “Siamo molto felici dei risultati raggiunti con l’edizione di quest’anno grazie alla generosità delle tante persone intervenute, la cifra raccolta è già considerevole. Ora vogliamo e dobbiamo continuare su questa strada, perché la ricerca non si fermi.” Info
Con le temperature miti che caratterizzano la costa atlantica del Marocco, il Mazagan Beach & Golf Resort, a un’ora da Casablanca, è la destinazione perfetta in cui concedersi un long weekend a tariffe vantaggiose alla scoperta di questa regione ancora poco conosciuta.
La location spettacolare del Mazagan accoglie infatti i suoi ospiti con la sua architettura maestosa ed elegante, su un territorio molto ampio disteso affacciato sull’Oceano Atlantico e completato da superlativo campo da golf. «Il golf – dichiara Ornella Bernini, Director of Sales Italia Mazagan Beach & Golf Resort – è una passione che coniuga alla perfezione l’amore per lo sport con la sensibilità per la bellezza della natura e il desiderio di viaggiare per scoprire luoghi esotici. L’obiettivo è proprio quello di far scoprire a tutti i partecipanti alla gara la bellezza di questo percorso disegnato dal celebre campione sudafricano Gary Player.». Nei dintorni del resort potete scoprire El Jadida, città fortificata dai portoghesi nel XVI e sito patrimonio mondiale dell’UNESCO. Oualidia, pittoresca cittadina famosa per le ostriche, o ancora Azemmour borgo portoghese con graziosi edifici bianchi decorati con colori sgargianti. Situato ad un’ora in auto da Casablanca in Marocco, il Mazagan Beach & Golf Resort ha un’attenzione speciale per i golfisti che in questa nuova destinazione del Marocco, potranno concedersi una vacanza a tutto swing, sul suo campo da golf disegnato dal celebre campione sudafricano Gary Player.
Info

Viaggio Speciale “Carinzia” con Golf&Gusto
20-22 giugno 2014

Hotel Trattlerhof – Bad Kleinkirchheim, Kärnten

scaricate il pdf della promozione

per info e prenotazioni

sonia@golfegustospecialevents.it

IL G&G AWARD SARA' CONSEGNATO AL RISTORANTE DEL GOLF CHERASCO DURANTE LA GARA PRESSO DI LORO.
Per le prossime vacanze sceglete Venezia il B&B Ca' Isidoro
Visionate gia' il calendario 2014 del circuito Golf&Gusto Cup- Gastronomia&Green. Se siete interessati a parteciparvi in qualita' di partner inviate una mail alla redazione, il vostro logo comparira' per tutto il periodo del circuito qui sotto con il link a disposizione dei nostri utenti.
 
Sabato, 14 giugno 2014